WhatsApp

Essere curiosi è indice di intelligenza e voglia di imparare. Non sempre però risulta essere una buona qualità. Soprattutto di questi tempi su WhatsApp potrebbe rivelarsi una vera e propria nemica. Chi non resiste alla tentazione ha la peggio. Di cosa si tratta? Si sa ancora poco in merito, ma sembra essere qualcosa di molto pericoloso. Ecco tutti i dettagli ad oggi conosciuti.

 

WhatsApp sta diventando un luogo dove prestare la massima attenzione

Ormai ci siamo quasi stancati di dirlo. WhatsApp non sta passando un momento facile. Per il Gruppo Facebook e maggiormente per gli utenti, questa app sta diventando un luogo virtuale nel quale dover prestare la massima attenzione. In pratica la prudenza non è mai troppa, in tutti i sensi.

Dopo il messaggio che promette due mesi di Netflix in regalo, sembra che nelle chat, tra i contatti, si stia diffondendo un’altra spiacevole novità. Su WhatsApp starebbe girando un file nel formato immagine molto pericoloso. Al suo interno nasconderebbe un malware in grado di infettare il dispositivo. Si tratta di uno script altamente infettivo che riesce a copiare i dati personali della vittima impossessandosi del suo smartphone. Addirittura riuscirebbe ad avere l’accesso al microfono e alla fotocamera.

Se ciò fosse vero e le sue capacità confermate, vorrebbe dire che dall’altra parte un cybercriminale potrebbe vedere e ascoltare tutto ciò che fa e che dice il povero malcapitato. Quindi, per non cadere vittima di questo pericoloso malware, meglio tenere a freno la curiosità non aprendo l’immagine, ovvero l’arma del crimine.

 

Come proteggersi e preservare anche gli altri

È tanto importante sapere come proteggersi quanto preservare gli altri. Infatti uno dei maggiori rischi su WhatsApp è quello di inoltrare con facilità contenuti ad amici senza nemmeno accertarsi di cosa realmente contengono. Un’abitudine rischiosa che mette in serio pericolo i tutti i contatti che ricevono un messaggio sicuri che la fonte è un amico.

Al contrario invece si sta collaborando nel diffondere un pericolo virus. In conclusione un motto dovrebbe regnare sovrano nel mondo di WhatsApp: nel dubbio invece di premere “invia” seleziona “cancella“.

VIAVia