Android Auto

Dopo l’annuncio importante di nuovi aggiornamenti per Google Maps e oltre 100 funzioni che il colosso di Mountain View implementerà per la sua app di navigazione ora è il turno di Android Auto. Non si può sapere proprio tutto del sistema di infotainment di Google. Ecco perché in questo articolo elencheremo tutte le ultimissime novità già uscite o presto in arrivo.

Nuove app compatibili e alternative a quelle preinstallate sono da poco state inserite nel Play Store. Ce ne sono per tutti i gusti: quelle per la navigazione, app specifiche per i camionisti e infine per chi guida un’auto elettrica. Inoltre Android Auto sta implementando anche nuove funzionalità davvero wow!

 

Ecco le nuove app compatibili con Android Auto

Iniziamo elencando le nuovissime app da poco inserite nel Play Store. Compatibili con Android Auto stanno rendendo sempre più completo questo sistema operativo per veicoli. Partiamo dai navigatori stradali:

  • TomTom AmiGO è la famosa app dell’omonimo produttore di navigatori satellitari. Famoso per le sue praticissime mappe offre anche la segnalazione autovelox e molto altro. Sicuramente da non perdere;
  • Sygic è tra le più amate app per la navigazione offline. Finalmente approdata su Android Auto saprà far felice tutti coloro che si sono fatti guidare da lei;
  • 2GIS come Sygic è un’app di navigazione che offre il suo servizio offline. Questo garantisce precisione e affidabilità anche quando si viaggia in luoghi dove c’è scarsa o assenza di rete:
  • FlitMeister infine è l’app per eccellenza dei camionisti. Un vero e proprio compagno di viaggio che ora sarà consultabile sul sistema di Android Auto presente anche sui bestioni.

Su Android Auto ora non mancano nemmeno le app per chi già guida un’auto elettrica. Addio improbabili ricerche di colonnine per la ricarica o percorsi dove non se ne trova una. Ecco le ultime inserite e pronte da installare:

  • A Better Routeplanner è un servizio in grado di pianificare percorsi tenendo conto che chi sta guidando ha un’auto elettrica;
  • ChargePoint invece restituisce informazioni sempre aggiornate sulla presenza delle più vicine stazioni di ricarica;
  • PlugShare infine è un database che su Android Auto vi indicherà oltre 300.000 hub delle principali reti. Si possono filtrare i risultati secondo il punto più vicino, la disponibilità di ricarica e il tipo di caricabatterie.

Insomma Android Auto non finisce di stupirci e presto introdurrà anche nuove funzionalità. Oltre allo split screen ci saranno nuovi sfondi personalizzabili, i comandi per Google Assistant e anche giochi per divertirsi in sicurezza viaggiando.

VIAVia