Elon Musk

“Le batterie sono la chiave del futuro” avrebbe dichiarato Elon Musk, patron di Tesla. Ed effettivamente ha ragione. Il mondo sta andando verso la direzione delle auto elettriche ad emissioni zero. Ma siamo sicuri che le batterie auto di oggi sono quelle giuste?

 

Elon Musk vuole un mondo alimentato a batterie, ma forse sono loro a non essere così e-green

Elon Musk più e più volte ha dichiarato che auspicherebbe a un mondo alimentato a batterie. Eppure forse sono loro a non essere così e-green. La sua visione ecosostenibile è davvero efficace? Secondo un articolo di “Formiche” la risposta è no.

“Tesla e compagnia non sono il futuro, almeno non nella forma odierna, perché quelle auto beneficiano della propria aura di ambientalismo (emissioni zero) pur nascondendo due peccati capitali“. Quindi Elon Musk potrebbe anche avere ragione, ma dovrebbe tener conto di questi due problemi.

“Il primo: un’auto elettrica inquina almeno quanto i fornitori di energia elettrica inquinano per produrla (problema risolvibile con l’utilizzo di fonti rinnovabili). Il secondo: le batterie agli ioni di litio da cui sono alimentate sono una bomba ecologica, economica e strategica in divenire. La soluzione esiste, si chiama batteria a stato solido, dista almeno qualche anno e prevede il ribaltamento di un’industria da centinaia di miliardi di dollari” ha dichiarato la rivista.

 

La soluzione sarebbero le batterie a stato solido

Quindi la soluzione si chiama batterie a stato solido e le auto elettriche di Elon Musk non le contemplano ancora. Questo perché costerebbero troppo essendo una recente tecnologia e in quanto tale non ancora pronta alla produzione di serie.

Ad ogni modo le batterie a stato solido sono più sicure e non sono composte dal liquido contenuto in quelle attuali. Una volta appreso come produrle e aumentata la richiesta risulterebbero anche più economiche. Non servirebbero nemmeno le colonnine Supercharger di Elon Musk perché queste si ricaricano in circa 10 minuti.

Fa riflettere come Toyota e Samsung siano al lavoro per arrivare a produrre batterie a stato solido. Chissà se Elon Musk, tra un satellite e l’altro inviato nello spazio sta trovando il tempo per riflettere sulle future tecnologie. Altrimenti la chiave del futuro che pensa di avere forse gliel’hanno già rubata.

Per ora però le azioni di Tesla continuano a salire e risultano essere interessanti per gli investitori. Chi vuole pensare al suo avvenire economico, può vedere come acquistarle cliccando su questo link.

 

VIAVia