Samsung, Galaxy S20 FE, Android 11, One UI 3.0

Verso la fine dello scorso anno, Samsung ha lanciato il Galaxy S2 FE, una nuova variante per la famiglia Galaxy S20 caratterizzato da un approccio più giovanile. Il device infatti è caratterizzato dalla sigla FE che indica la Fan Edition che porta con se tanti colori per la scocca posteriore.

Il device è stato commercializzato in due varianti, una compatibile con il 5G mentre l’altra solo con il 4G. Ovviamente, per operare con reti differenti, i due modelli erano caratterizzati da SoC diversi. La versione 4G è spinta dal SoC Exynos 990 mentre quella 5G dal processore Qualcomm Snapdragon 865.

Nelle scorse settimane è emersa l’indiscrezione che Samsung aveva intenzione di lanciare una nuova versione del device pur mantenendo le stesse caratteristiche. In particolare, anche la versione 4G del Galaxy S20 FE si sarebbe basata sul SoC Snapdragon 865.

Samsung si appresta a cambiare l’hardware di Galaxy S20 FE

Questa decisione poteva sembrare inizialmente strana, ma in queste ore è stata confermata e ne è stato chiarito il motivo. Samsung potrebbe interrompere la produzione del SoC Exynos 990 e di conseguenza della variante spinta da questo processore.

Di conseguenza, i nuovi Galaxy S20 FE sia 4G che 5G saranno spinti esclusivamente dal SoC Qualcomm. Inoltre, sembra che Samsung potrebbe adottare una versione modificata del processore, introducendo lo Snapdragon 865+.

Il motivo di questo cambiamento è da ricercare nelle scarse performance di Exynos 990 sia sotto il punto di vista dell’autonomia che della potenza. I nuovi modelli del device saranno caratterizzati dal numero di serie SM-G780G e dovrebbero arrivare sul mercato a breve. Tutte le caratteristiche tecniche dovrebbero restare invariate.