Facebook sta introducendo alcuni strumenti per personalizzare il feed della piattaforma. Tra le novità più interessanti c’è la possibilità di scegliere tra il Feed attuale e una home ordinata cronologicamente o algoritmicamente.

Il nuovo aggiornamento include anche la possibilità di classificare la home page in base a ciò che Facebook definisce i “Preferiti“. Quindi, un feed basato principalmente sui post di 30 amici e pagine scelti da te. Per tutti gli utenti, questa opzione sarà disponibile tra le impostazioni. Gli utenti Android potranno accedervi nella parte superiore dell’app di Facebook. Per i dispositivi che supportano iOS, invece, bisognerà attendere qualche settimana in più.

Oltre a gestire il feed, si avrà un controllo maggiore della sezione commenti. Gli utenti potranno selezionare “pubblico”, rendendo i commenti visibili a tutti, o “amici” e “amici di amici”. Una funzione non del tutto estranea alla piattaforma. I post su Facebook dispongono già di un filtro che permette di scegliere a chi mostrare i propri post.

Facebook: novità in arrivo per il feed e i commenti con il prossimo aggiornamento

Infine, Facebook renderà l’algoritmo più trasparente. Ad ogni post noterai la voce: “Perché vedo questo messaggio?”. Le modifiche proposte per il feed di Facebook sono ancor più familiari se si pensa a Twitter. Recentemente l’azienda ha introdotto la possibilità per gli utenti di scegliere chi può rispondere ai tweet. Twitter ha anche un’opzione nella parte superiore dell’app che consente agli utenti di scegliere se attivare l’ordine cronologico del feed.

Facebook è spesso oggetto di discussioni a causa della disinformazione diffusa sulla sua piattaforma. Soprattutto a causa delle falle riscontrate, l’azienda ha deciso di reinventarsi una volta per tutte. Nonostante Instagram, Facebook e WhatsApp facciano parte della stessa famiglia, al momento Facebook sta usando tutte le sue risorse per se stessa. In futuro le stesse modifiche potrebbero arrivare anche per Instagram. Un post dell’attuale vicepresidente degli affari di Facebook, Nick Clegg, intitolato “You and the Algorithm”, respinge le affermazioni di “raffigurazioni distopiche” in cui “le persone sono ritratte come vittime impotenti” rese i “giocattoli di sistemi algoritmici manipolativi”.