android-12-pixel-android-google-smartphone-in-arrivo-funzioni

La prossima versione di Android rilasciata da Google comprenderá non solo nuove funzionalitá ma anche una nuova interfaccia. Dopo che alcuni scatti di Android 12 sono trapelati settimana scorsa, la societá ha presentato Android 12 agli sviluppatori.

La versione attuale dell’OS per mobile, Android 11, è stato rilasciato ad agosto 2020. Dunque, è giusto credere che l’aggiornamento della nuova versione dell’OS possa arrivare nello stesso periodo quest’anno. Google, naturalmente, ha giá preparato un anteprima per gli sviluppatori della sua ultima versione del sistema operativo e verrá probabilmente rivelato successivamente in primavera.

Android 12 potrebbe arrivare tra qualche mese

Una delle nuove funzionalitá di Android 12 ti consentirá di copiare senza problemi testo semplice, immagini, video, file audio da un’app all’altra indipendemente dalla fonte. Google sta anche lavorando ad una nuova modalitá di schermo diviso a livello di sistema. Ció donerá agli utenti un’esperienza multitasking migliore e piú intuitiva. Per attivare la nuova modalitá basterá visualizzare la scheda ‘Recenti’ e raggruppare due app.

In Android 12, gli utenti noteranno un cambio di stile per la nuova interfaccia delle notifiche, la quale sostituisce l’attuale aspetto trasparente. La tonalitá potrebbe cambiare se la modalitá scuro è attivata. Google ha anche ridotto il numero di icone in Impostazioni rapide da sei a quattro. Le icone sono piú grandi delle attuali a causa del minor numero di icone utilizzate. Le posizioni della data e dell’orologio sono state scambiate e ci sono nuovi indicatori di privacy in alto a destra.

Altre funzionalitá includono un widget che mostrerá agli utenti Android i messaggi, le chiamate perse ed altro ancora. Sará inoltre obbligatorio l’utilizzo di icone della fotocamera e del microfono sul display anteriore, qualcosa che Apple ha aggiunto in iOS 14.2. Ulteriori informazioni parlano di un nuovo sistema di ibernazione per le app. Il sistema consentirá alle app di entrare in uno stato di ibernazione quando non vengono utilizzate e ció aiuterá a liberare spazio di archiviazione.