Rete 3G: dopo l'operatore Vodafone anche TIM abbandonerà per sempre la rete

È tempo di cambiare aria, e la compagnia TIM lo sta facendo divinamente. Come? Essa ha stabilito quando dire definitivamente addio alla rete 3G, per lasciare spazio al 4G e al 5G. Dunque, TIM una volta abbandonata la vecchia connessione, lascerà spazio allo sviluppo e all’intensificazione della connessione 5G. La nota è riportata nella sezione del piano dedicata agli investimenti sulle reti FTTH, FWA, 5G e 4G. Le risorse – quelle economiche sono di circa 2,9 miliardi di euro – verranno quindi deviate su tecnologie meno obsoletein modo tale da ridurre il digital divide.

Rete 3G: quale sarà la data del declino per TIM?

A dare il via alla risoluzione, è stata la famosa Vodafone, per poi essere seguita da TIM e in seguito da Iliad. Come questa però nessuno riuscirà  ad avere la stessa velocità. Per quanto riguarda il gestore blu e rosso, infatti, una rapidità tale non sarebbe in grado di raggiungerla per via della diffusione della sua struttura e dell’imponenza dei suoi impianti. Ad ogni modo TIM ha stabilito l’addio definitivo al 3G per il 2022.

Cosa comporterà tale decisione? I clienti dovranno effettuare un passaggio verso smartphone di nuova generazione se ancora hanno in dotazione quelli compatibili esclusivamente alla rete 3G. Ciò non esclude che questi consentiranno comunque la ricezione di chiamate e SMS. Altrimenti l’unica soluzione sarà quella di acquistare un nuovo dispositivo. È vero che c’è ancora tempo prima che avvenga tale cambiamento, però è sempre meglio prevenire che curare. Tornate a trovarci per le ulteriori novità in merito.