blank

Sempre più paesi europei e mondiali stanno ragionando su una trasformazione ecosostenibile per i trasporti. Anche in Italia, questo tema è molto sentito, tanto che negli ultimi anni si sono moltiplicate le iniziative volte a beneficiare gli acquisti di vetture green. Anche nel nuovo piano di bilancio sono confermati alcuni degli incentivi riservati a quegli italiani che si impegnano ad immatricolare un’auto elettrica. 

 

Auto elettrica, l’incentivo sino a 10mila euro per le immatricolazioni

La natura degli ecobonus previsti con la Legge di Bilancio 2021 è molto vantaggiosa. Gli italiani potranno contare su una serie di opzioni, in base al metodo di acquisto e al modello di veicolo opzionato.

Di base, gli incentivi prevedono uno sconto di 10.000 euro per tutti i cittadini che acquistano un’auto elettrica e che contestualmente effettuano la rottamazione del vecchio veicolo. In caso di mancata rottamazione, l’immatricolazione di auto elettrica porta sempre ad un bonus dal valore di 6.000 euro.

Gli incentivi sono sono soltanto finalizzati all’auto elettrica. Sempre in Legge di Bilancio, infatti, sono disponibili simili ecobonus anche per veicoli ibridi plug-in. In questo caso, i cittadini avranno uno sconto di 6.500 euro sul listino in caso di rottamazione e 3.500 euro di riduzione sul prezzo senza rottamazione.

L’ecosostenibilità dei trasporti non è favorita solo dagli sconti sul consto d’acquisto. Sempre la Legge di Bilancio prevede la totale esenzione del bollo auto per chi acquista veicolo di nuova generazione. L’esenzione completa del bollo auto è inoltre previsto anche per quei cittadini che hanno immatricolato un’auto elettrica o un veicolo plug-in tra il 2019 e il 2020.