Luce e Gas: non sapete come leggere il contatore? Questa è la guida che fa per voi!

Saper leggere il contatore di acqua, luce e gas può tornarvi molto utile in qualsiasi momento. Più in particolare, la lettura dei consumi è importante per controllare in prima persona a quanto ammontano i consumi reali anziché quelli fondati sulle stime degli anni precedenti.

Luce e Gas: come effettuare l’autolettura

Innanzitutto bisogna richiedere al proprio gestore di utenze il dato numerico (solo le cifre prima della virgola) indicato dal contatore. Solitamente i diversi fornitori di acqua, luce e gas, per la comunicazione dell’autolettura, consigliano ai clienti queste possibilità:

  • telefonare al Servizio Clienti del fornitore (il numero di riferimento si trova in bolletta);
  • inviare un sms al numero di riferimento posto in bolletta.

Nel dettaglio, gli utenti in possesso di Hera (gruppo che nella provincia di Ravenna gestisce il Servizio Idrico Integrato) possono comunicare l’autolettura anche:

  • tramite l’app My Hera, gratuita e facile da usare
  • tramite l’app Acquologo. Digitare il numero di contratto e, dopo aver visto il numero del contatore, scrivere la lettura rilevata (solo i numeri prima della virgola).

In ogni caso, per effettuare l’autolettura del contatore del gas è necessario seguire queste indicazioni:

  • in presenza di sportello per la copertura dei dati, posizionatevi davanti al contatore (non sempre ne sono dotati);
  • osservate le cifre di colore nero che si trovano sul display del contatore. Non dimenticate che nei nuovi modelli i numeri si trovano dopo la virgola;
  • segnate tali cifre su un foglio di carta e comunicatele al vostro fornitore. Come?
  • Come abbiamo precedentemente detto sarà necessario inviarle all’app, sul sito nella sezione riservata al cliente oppure chiamando il numero verde del vostro fornitore.