netflix

Potrebbero essere gli ultimi giorni per quella che è una pratica molto utilizzata dagli appassionati di Netflix: la pratica degli account condivisi. Proprio in questi giorni, gli sviluppatori del servizio amplieranno i controlli per bloccare gli account a chi condivide il profilo con altri utenti.

 

Netflix, blocco del servizio per chi utilizza gli account condivisi

Arrivano tante segnalazioni, a tal proposito, di persone che evidenziano un errore nel momento del login sulla piattaforma. Al momento dell’ingresso nel catalogo Netflix, una serie di utenti si ritrova a leggere questa comunicazione: Se non vivi con il titolare dell’account, ti serve un tuo account per continuare a guardare Netflix. È il tuo account? Ti invieremo un codice di verifica”

Il messaggio è dedicato proprio a coloro che sfruttano un account condiviso. Netflix, studiando i flussi degli indirizzi IP, sta stringendo le maglie per arginare il fenomeno. Allo stato attuale, la ricerca degli account condivisi è circoscritta ad una piccola serie di clienti, ma a breve la pratica potrebbe diventare più diffusa.

In base alle condizioni del servizio streaming, non è possibile condividere il proprio account con sconosciuti e con non appartenenti al nucleo domestico. Anche se la pratica di condivisione è molto diffusa, tutti coloro che seguono questa via, agli occhi di Netflix, stanno compiendo una vera e propria trasgressione delle regole.

Le analisi degli sviluppatori di Netflix indicano che in Italia almeno il 30% degli account viene condiviso al di fuori del nucleo domestico. Il dato è in costante e forte crescita, specialmente nell’ultimo anno.