nanorobot

I nanorobot sono androidi delle dimensioni di milionesimi di millimetro che, in futuro, potranno trovare un notevole numero di interessanti applicazioni specialmente nel campo della medicina sia per scopi diagnostici terapeutici. Ma oggi, per la prima volta, è stato reso pubblico il primo video che ha immortalato il movimento collettivo di uno sciame di nanorobot all’interno dell’organismo di un topo vivo.

A presentare questi nanorobot ed il loro movimento all’interno di topi vivi è uno studio pubblicato sulle pagine della autorevole rivista Scientific Reports. La ricerca in questione riporta la firma di un team di scienziati dell’Istituto di Bioingegneria della Catalogna in collaborazione con l’Università autonoma di Barcellona. Questi minuscoli androidi, grandi pochi milionesimi di millimetro, potrebbero in futuro essere utilizzate, ad esempio, per fare diagnosi di patologie come i tumori poiché vanno a rintracciare le cellule tumorali o, ancora, potrebbero essere utilizzati come sistema di delivery di alcuni farmaci in specifici distretti corporei dell’organismo.

Insieme al lavoro pubblicato sulla celebre rivista scientifica, i ricercatori spagnoli hanno pubblicato anche un primo video che ha catturato i movimenti di numerosi nanorobot liberati all’interno di topi vivi. Nello specifico, nel video che segue, potete osservare come questi mini androidi si muovono in totale autonomia all’interno della vescica dei topi. Il tutto, utilizzando come combustibile l’urea presente nell’urina. Gli scienziati, per monitorare i loro spostamenti, hanno fatto ricorso a tecniche di microscopia e alla tomografia ad emissione di positroni (PET). Dalle immagini ottenute essi hanno osservato che la distribuzione dei nanorobot è piuttosto omogenea. Una prova che dimostra come movimento collettivo sia coordinato ed efficiente.

FONTEScientific Reports