covidLo scoppio della pandemia di Covid 19 ha portato con se un ovvio boom nella vendita di nuove mascherine. Nell’ultimo anno il mercato dei dispositivi di protezione e sicurezza personali è cresciuto a livelli esponenziali; di pari passo anche la diversificazione dell’offerta è aumentata. Adesso infatti esistono mascherine di ogni foggia e dalle caratteristiche più disparate.

Tra queste però spicca un prodotto completamente italiano; pariamo di Urban Active Mask mascherina prodotta da Narvalo, costola del Politecnico di Milano. Il prototipo di questa mascherina, anti smog e anti covid, è stato caricato sulla piattaforma di crowdfunding Kickstarter. Per tutti coloro che fossero interessati al progetto dunque è possibile offrire il proprio supporto e finanziare la crescita della compagna.

Covid 19: ecco la Urban Active Mask

 

Le Urban Active Mask sono mascherine del tipo FFFP3 dotate di certificazione CE e a norma di legge. La grande particolarità di questa mascherina è che può tenere traccia dell’attività respiratoria di chi la sta indossando; è inoltre presente un flusso d’aria interna. Urban Active Mask è inoltre dotata del così detto Active Shield. Grazie alla ventola che genera il già citato flusso d’aria è possibile regolare il calore, l’umidità e la presenza di CO2.

Il tutto è controllabile attraverso l’app che sarà possibile scaricare sul proprio smartphone. La nuova mascherina di produzione italiana insomma non è solo uno strumento di protezione dal Covid 19 ma può essere utilizzato anche per proteggersi dallo smog; migliorare la qualità dell’aria che respiriamo infondo non può che far bene a tutto il nostro corpo.