In maniera simile a quanto è possibile fare su Clubhouse, uno degli ultimi social network apparsi che fa dell’audio il suo fulcro, anche Telegram consentirà di creare delle stanze in cui potersi riunire e disquisire vocalmente con i partecipanti.

A segnalare questa novità è WABetainfo attraverso la sua pagina Twitter dove ha mostrato un paio di screenshot in cui è chiarissima la possibilità di avviare queste chat vocali. Scopriamo insieme maggiori dettagli.

 

Telegram potrebbe consentire di creare delle stanze con audio

Per chi ancora non lo conoscesse, ClubHouse è un social network suddiviso in “stanze di discussione”, luoghi che assomigliano a vere e proprie conferenze vocali rigorosamente in diretta, organizzate dagli utenti della piattaforma e verticalizzate su un tema particolare. Per aderire al nuovo social media bisogna avere almeno 18 anni ed essere in possesso di un iPhone.

Una delle peculiarità che rende la nuova applicazione unica nel panorama social è l’esclusività: si può diventare utenti di Clubhouse solo attraverso l’invito di una persona già iscritta alla piattaforma. Ogni utente ha a disposizione un massimo di due inviti. Una volta ottenuto l’invito di un conoscente, ci si ritrova catapultati in un social network completamente diverso da Facebook, Twitter o Instagram. Niente post con foto, video o commenti. La voce degli utenti è l’unica forma di condivisione di questa piattaforma, peculiarità che rende Clubhouse un grande podcast aperto e costantemente in diretta.

Ci sono in realtà ancora poche informazioni in merito a questa possibilità, ma quanto emerso nelle ultime ore lascia intendere, visto il periodo, che si tratti di una feature simile a Clubhouse, che potrebbe consentire agli utenti di creare delle stanze vocali. Al momento si fa unicamente riferimento ai canali, ma non è da escludere che in futuro la funzionalità arrivi anche per gruppi e simili. Non appena scopriremo maggiori dettagli vi informeremo.