WhatsApp: un ritorno a pagamento inaspettato secondo il nuovo messaggio

Attraverso vari momenti la carriera di WhatsApp nel mondo è diventata ciò che è oggi. Gli utenti sanno benissimo che la nota applicazione di messaggistica istantanea è cambiata tantissimo nel tempo, dimostrando di poter essere molto più versatile di quello che si pensava inizialmente. Non solo messaggi a disposizione di chi scarica la piattaforma, ma anche tante altre soluzioni che ad oggi risultano indispensabili.

Basti pensare a tutti i passi da gigante fatti da WhatsApp, applicazione che a suon di aggiornamenti ha reso la sua popolarità davvero enorme. In molti ricorderanno anche che durante i primi periodi l’applicazione era a pagamento, pur contenendo molte meno soluzioni rispetto ad oggi. Bisognava infatti pagare 0,89 € ogni anno, proprio per sostenere quella che poi si sarebbe rivelata una realtà multimiliardaria. Proprio in odore di tale traguardo, WhatsApp decise di abolire il pagamento annuale, favorendo così anche gli utenti più restii al pagamento di tale obolo.

 

WhatsApp: ora si parla insistentemente di un ritorno a pagamento grazie al nuovo messaggio

Sono ormai diversi giorni che gli utenti ne sono testimoni: un nuovo messaggio starebbe circolando in chat su WhatsApp. Questo parlerebbe di un ritorno a pagamento improvviso che dovrebbe avere luogo a partire dal prossimo mese di aprile.

Bisogna però smentire il tutto subito: WhatsApp non ritornerà a pagamento. Si tratta solo di un messaggio fake, il quale ha l’interesse di diffondere scompiglio tra tutti gli utilizzatori dell’applicazione. WhatsApp non ha alcuna intenzione di ritornare a pagamento e un’evenienza del genere non si verificherà mai negli anni.