sim clonateTra i tanti metodi di truffa ai danni degli utenti che si stanno diffondendo negli ultimi tempi una menzione speciale la merita di sicuro la tecnica delle Sim clonate. Tra phishing, smishing, Ping Call e chi più ne ha più ne metta, le truffe sono sempre dietro l’angolo e bisogna prestare la massima attenzione. Questo, senza alcun dubbio, è uno degli effetti collaterali della diffusione degli smartphone, che sono ormai una vera e propria estensione di noi stessi.

Riuscire a mettere le mani sui dati contenuti in uno smartphone può portare a conoscere tutto ciò di cui si ha bisogno sulla persona interessata. Se poi si una il proprio numero di telefono per autenticare, ad esempio, l’accesso ad alcuni servizi, poter disporre di quel numero diventa quanto mai importante.

Sim Clonate: un pericolo da non trascurare

 

Il fenomeno delle Sim colante dunque, può avere un impatto devastante sulla vita di chiunque, mettendo a rischio sia le informazioni riservate che i dati di accesso ai conti correnti. La tecnica che permette di perpetrate la clonazione della Sim si basa sulla richiesta di sostituzione della stessa.

Possedendo le giuste informazioni è possibile richiedere una nuova Sim da ricevere direttamente a casa. In questo modo i malfattori di turno sono in grado di clonare la scheda Sim della vittima senza neanche dover uscire da casa propria. Il consiglio in questi casi è sempre quello di prestare il massimo dell’attenzione nella condivisione dei dati personali e, in caso di scheda Sim clonata di rivolgersi alla Polizia Postale.