Android Auto

Android Auto è il sistema di infotainment di Google. Negli ultimi tempi si sta diffondendo sempre di più e questo sta richiedendo molti sforzi ai produttori. È recente la notizia di un problema di compatibilità prontamente risolto. Ma non sono solo le falle del sistema ad essere risolte. Il colosso di Mountain View sta introducendo sempre nuove funzionalità e opzioni in questo sistema operativo. Ecco tutte le fantastiche novità in arrivo con i prossimi aggiornamenti di Android Auto.

 

Android Auto è inarrestabile: ecco tutte le novità presto sugli schermi di tutte le auto

Ormai sembra essere diventata una missione per Android Auto quella di rendere sicura, personalizzata e anche spassosa l’esperienza di guida dei suoi utenti. Google infatti continua ad arricchire questo sistema con tantissime novità, anche esilaranti.

Prima fra tutte l’apertura di Android Auto ad app di terze parti e non solo di Google. Infatti già diverse app di navigazione sono state introdotte nel sistema. Infatti proprio in questi giorni sono partiti i test di compatibilità per TomTom e Sygic. Parliamo, delle due applicazioni di navigazione satellitare più amate dagli utenti oltre a Google Maps e Waze.

Attesissima dagli utenti è anche Chargemap. Questa applicazione permette di visualizzare sulla mappa le Stazioni di Ricarica più vicine alla propria posizione. Molto utile per coloro che già possiedono un’auto elettrica con a bordo Android Auto.

Altra novità interessante è il ritorno delle routine di Google Assistant che, non solo garantiscono una fruizione sicura di Android Auto, ma permettono anche di gestire da remoto la demotica di casa. Queste inoltre saranno utili quando, a breve, i prossimi aggiornamenti introdurranno anche i giochi. Sì, è proprio così, sul sistema di infotainment di Google arriveranno anche quiz divertenti a cui si potrà rispondere solo con i comandi vocali.

Infine un’ultima funzionalità interessante che sarà introdotta con i prossimi aggiornamenti di Android Auto sarà lo split screen. Come in un qualsiasi smartphone, anche sul display dell’auto sarà possibile dividere lo schermo per poter vedere due o più applicazioni contemporaneamente.