samsung-vendite-galaxy-s21-smartphone

Sono ormai diversi anni che le serie di punta di Samsung stanno andando male. Dai Galaxy S8 la situazione è peggiorata di molto con il risultato peggiore raggiunto l’anno scorso con i Galaxy S20. Quest’ultima sono andati così male che è stata bloccata la vendita in alcuni paesi anche nonostante gli sconti. Il colosso sudcoreano ha però imparato e lo si sta vedendo con i Galaxy S21.

Attualmente quest’ultima hanno superato di oltre il 50% le vendite dei modelli precedenti nello stesso arco di tempo; in alcuni mercati si parla addirittura del doppio. Il merito va sicuramente attribuito a una mossa di Samsung ben precisa e sicuramente apprezzata da tutti, un taglio medio di 200 dollari a unità, che poi si traduce sempre in 200 euro.

Sono diversi i paesi in cui si è registrato questo aumento, come nel Regno Unito dove i preordini delle unità della seria hanno superato quelli delle due generazioni precedenti. Un ottimo risultato da parte di Samsung anche visto la situazione di emergenza dovuta alla pandemia.

 

Samsung: i Galaxy S21 vendono bene

Non si può di certo dire che vanno alla grande le vendite, ma comunque sono generalmente positive. Purtroppo i top di gamma hanno visto un aumento troppo concreto di prezzo degli anni e non dovrebbe stupire che ormai la serie più apprezzata di Samsung è diventata la Galaxy A con i vari modelli. Certo, quest’ultima è molta varia sotto diversi aspetti, prezzo, funzionalità, potenza e altro ancora.

Il fatto che Huawei sia sostanzialmente fuori da giochi nel mercato degli smartphone dovrebbe spingere Samsung ha scegliere strategie più adeguate. Se si lascia sfuggire questa opportunità potrebbe ritrovarsi ad aver perso un concorrente agguerrito a ritrovarsene molti di più, come Oppo, Vivo, Xiaomi e Apple. La società statunitense è tornata a essere un pericolo con gli iPhone 12.