Se c’è un giocatore di calcio che più di tutti gli altri è stato in grado di unire i tifosi italiani, quello è Roberto Baggio. D’altra parte come dice anche Cesare Cremonini “da quando Baggio non gioca più, non è più domenica“.

Dev’essere questo motivo ad aver spinto Netflix a produrre il film “Il Divin Codino“, una cronistoria dei 22 anni di carriera della star del calcio, che include il difficile esordio come giocatore e le divergenze con alcuni degli allenatori. Scopriamo maggiori dettagli.

 

Netflix ha rilasciato il teaser del film su Roberto Baggio

Nella giornata di ieri, il profilo YouTube ufficiale di Netflix ha infatti pubblicato il teaser del film, in uscita sulla nota piattaforma di streaming il 26 maggio. In questo breve filmato da pelle d’oca, vengono mostrati alcuni spezzoni riguardanti l’uomo che ha ispirato intere generazioni a giocare a calcio, ma non solo. Roberto Baggio, un calciatore unico.

‘Il Divin Codino’ è un film biografico che intende raccontare i 22 anni di carriera di Baggio, dagli esordi fino alle platee internazionali. Secondo la sinossi ufficiale, non ci sarà solo spazio per i gol ma anche per “le divergenze con alcuni degli allenatori” che ha incontrato in carriera. Ad interpretare il protagonista troviamo Andrea Arcangeli, noto come lo Yemus della serie TV ‘Romulus’, il Mario Iorio del ‘Paradiso delle signore’ e il Leo del film ‘Domani è un altro giorno’.

La moglie di Roberto Baggio, Andreina, è interpretata da Valentina Bellè, vista per esempio nelle serie TV ‘I Medici’ e ‘Sirene’. Alla regia c’è Letizia Lamartire, al secondo lungometraggio dietro la cinepresa dopo ‘Saremo giovani e bellissimi’ (2018): ha anche diretto alcuni episodi della serie di Netflix ‘Baby’. Insomma, non vediamo l’ora.