WhatsApp: questo è il trucco con il quale vi rubano l'account

Ci sono tanti pericoli sul web che passano spesso anche attraverso i siti più famosi o attraverso le app più utilizzate e all’apparenza sicure. WhatsApp purtroppo è una di queste e sovente si ritrova a combattere il fenomeno delle truffe.

Molti utenti sono veramente stanchi della situazione e infatti stanno provvedendo a cambiare applicazione di messaggistica di riferimento. Nel frattempo però qualcuno avrebbe notato che da qualche giorno una nuova pratica utilizzata dai truffatori starebbe mettendo a soqquadro il mondo WhatsApp. Secondo quanto riportato anche dalla polizia di Stato infatti ci sarebbe in giro un metodo di truffa che riuscirebbe a portare via l’account alle persone. Il tutto viene meglio anche WhatsApp Web, soluzione desktop del colosso della messaggistica che è stata presa d’assalto. Richiedendo un codice di verifica, i truffatori riescono infatti a rubare l’account in maniera permanente. Proprio per questo la polizia di Stato ha diramato un comunicato ufficiale.

 

WhatsApp: la nuova truffa è sotto la lente di ingrandimento della Polizia di Stato

Per attivare l’App di messaggistica Whatsapp sul proprio smartphone – si legge sul profilo Facebook del Commissariato di PS Online – è necessario inserire uncodice che viene inviato tramite SMS sul dispositivo. Tramite questa procedura i cybercriminali riescono a far recapitare alla vittima un SMS nel quale viene chiesto l’invio di tale codice facendo apparire come mittente il numero di telefono di un contatto presente in rubrica.
L’invio del codice permette agli stessi di poter attivare un nuovo Whatsapp su un dispositivo diverso ma riferito al numero telefonico della vittima prescelta che, di fatto, ne perde la “proprietà
”.”