truffe call centerSembra proprio che le truffe perpetrate dai finti call center non vogliano smettere di affliggere i consumatori. Oltre alle normali chiamate provenienti dai call center infatti stanno prendendo sempre più piede una serie di truffe che sfruttano il telemarketing. Tra le vittime di queste frodi anche gli utenti dei principali gestori telefonici come WindTre, Vodafone e Tim.

Queste frodi si vanno a configurare nello stesso tipo di quelle che sfruttano tecniche come il phishing il vishing e lo smishing; tra queste tre truffe ad esempio quello che cambia è esclusivamente il metodo con cui vengono perpetrate. Anche per le truffe tramite call center il discorso non cambia; benché sia un mezzo differente l’obiettivo sarà sempre lo stesso, entrare in possesso dei dati personali della vittima.

Truffe Call Center: come funzionano

 

Questo genere di frodi ha sempre, più o meno, lo stesso modus operandi; di solito si riceve sempre una chiamata da quello che si presenta come un operatore della vostra compagnia telefonica. Durante la chiamata viene poi comunicato di un qualche problema, e si cerca di estorcere con l’inganno i dati personali della possibile vittima. Se il truffatore dovesse riuscirci il passo successivo sarebbe quello di svuotarvi il conto corrente.

Un’altra frode molto diffusa è quella in cui vengono registrate le risposte date in chiamata per poi utilizzarle per attivare servizi a pagamento non richiesti. Questi sono solo due dei casi di truffe perpetrate tramite call center ma sono sufficienti per farvi capire quanto possano essere pericolose e quanto sia necessario prestare attenzione.