Postepay: arriva la nuova truffa phishing di marzo, ecco in cosa consiste

Postepay, carte di credito e carte di debito sono le più bersagliate in assoluto per quanto riguarda le truffe inerenti al mondo della finanza. Da diverso tempo infatti non si discute d’altro sul web se non degli inganni che stanno mettendo in difficoltà anche gli utenti più esperti.

Effettivamente riconoscere una truffa phishing non è molto semplice, a maggior ragione se non siete avvezzi in merito a tali problematiche. Durante gli ultimi giorni sarebbe scoppiata una nuova bomba: diversi utenti avrebbero ricevuto un messaggio che parlerebbe di dover reinserire le proprie credenziali per l’accesso all’account mobile riguardante le Postepay. Ovviamente si tratta di un tentativo di phishing che, tanto per cambiare, ha come obiettivo quello di riuscire ad entrare nel vostro conto per svuotarlo. In basso trovate il messaggio per intero in modo da poterlo identificare in maniera molto semplice.

 

Postepay: ecco il nuovo messaggio che sta diffondendo il terrore attraverso le e-mail

Gentile Cliente,

Ti comunichiamo la modifica delle Condizioni Generali del Servizio di Identità Digitale “PosteID abilitato a SPID” nella nuova versione.

Cosa cambia per te?

  • Il servizio base, cosi come descritto nelle Condizioni Generali del Servizio, è gratuito per le persone fisiche. Non ci sono modifiche per quanto riguarda le funzionalità e l’utilizzo dell’Identità Digitale.
  • Eventuali future modifiche alle Condizione Generali del Servizio saranno rese note ai Titolari, con congruo anticipo, tramite apposita informativa sul Sito o in Bacheca o con ulteriori canali o modalità che Poste ritenesse di adottare.

RICORDA CHE,

Non puoi più utilizzare la tua carta PostePay se non accetterai le modifiche contrattuali. Inoltre abbiamo bisogno della tua collaborazione, dovrai aggiornare le informazioni del tuo profilo online entro 48 dalla ricezione di questa comunicazione.

PROCEDI CON L’AGGIORNAMENTO