Nel mondo automobilistico, soprattutto quello delle Drag Race adrenaliniche e competitive, può accadere letteralmente di tutto, anche che una vettura prenda il volo in piena potenza durante una gara.

Ed è proprio quello che è successo in occasione della manifestazione Lights Out 12, andata in scena di recente al Georgia Motorsports Park. Una Chevrolet Camaro modificata, arrivata a montare un motore di ben 3.500 CV, ha preso il volo sulla pista.

 

Una Chevrolet Camaro da 3.500 CV prende il volo in una Drag Race

Alla guida della vettura c’era lo sfortunato pilota Tim Slavens, che nulla ha potuto fare per prevedere l’accaduto. La Chevrolet ha iniziato ad accelerare per poi sollevarsi in aria per diversi metri, lasciando spettatori e addetti ai lavori con il fiato sospeso.

Fortunatamente il pilota è uscito indenne dal bizzarro incidente, riuscendo addirittura a vincere la gara con estrema facilità. Ecco il video dell’accaduto:

A salvare il pilota dall’impensabile ci ha pensato il paracadute della vettura, che ha svolto il suo compito in una maniera eccelsa, proteggendolo dall’impatto con l’asfalto.

La Chevrolet Camaro ha inoltre chiuso il quarto di miglio in 3,893 secondi ad una velocità in uscita di 311.44 km/h, dimostrandosi una delle più veloci in circolazione.

Non è la prima volta che il video di un incidente automobilistico diventi virale in poco tempo. Di recente una Charey Arrizo, vettura elettrica equipaggiata con un pacco batterie CATL da 54,3 kWh dotato di celle di tipo NCM, ha letteralmente preso fuoco da sola.

Di auto elettriche infiammate se ne è parlato moltissimo negli ultimi mesi. In Corea del Sud una Hyundai Kona si è incendiata in maniera autonoma, mentre in America la medesima sorte era toccata a una Chevrolet Bolt.

Situazioni che senza ombra di dubbio devono essere monitorate con attenzione al fine di evitare conseguenze alquanto spiacevoli.