zoom-aggiornamento-funzione-pagamento-gratis

Zoom in quest’ultimo anno si è aggiornato come non mai, volente e nolente. Esiste da sostanzialmente 10 anni, ma con le necessità sorte durante il periodo di emergenza c’è stato bisogno di rilasciare miglioramenti su miglioramenti, alcuni importanti anche a livello di sicurezza degli utenti, altri meno, ma comunque utili. Adesso una funzione dedicata agli utenti abbonati sta diventando gratuita quindi dedicato a tutti.

Non si tratta di una funzione di Zoom secondaria che poco cambia se viene rilasciata gratuitamente, ma è molto utilizzata. Si tratta della funzione di trascrizione live e il rilascio globale è previsto per più tardi quest’anno.

Per chi non conoscesse la funzione è un semplice sistema che crea in tempo reale i sottotitoli di quello che una persona sta dicendo. Non utile soltanto per quanto riguarda riunioni internazionali, ma anche per chi, per un motivo o per un altro, non può sfruttare l’audio delle videochiamate. Al momento funziona soltanto in lingua inglese, ma non è detto che venga migliorata con il tempo.

 

Zoom: da pagamento a gratuita

Un altro aspetto importante che è sempre da prendere in considerazione è la riduzione di eventuali errori di comunicazione dovuti magari a disturbi sempre audio. In generale una funzione in grado di stravolgere in senso positivo il decorso di una riunione di lavoro. Come detto, il suo arrivo è previsto per più tardi quest’anno, verso autunno. Detto questo, si può anticipare il passaggio.

Se la funzione di Zoom in questione risulta quasi di vitale importanza per il proprio lavoro, si può fare richiesta formale tramite il proprio account alla società che potrebbe, o meno, attivare la suddetta.