apple-yogurt-iphone-pro-max

È una bella giornata, tutto va bene a livello economico e decidi di fare un investimento importante, non per un ritorno, ma anche solo per trattarsi bene. In questo caso si parla di una donna che ha scelto di comprare il non plus ultra degli iPhone marchiati Apple, il 12 Pro Max, il più costoso mai creato finora.

Per andare sul sicuro la protagonista di questa storia ha deciso di andare direttamente alla fonte e non di affidarsi a intermediarsi, anche di fiducia. Il risultato però non è stato quello sperato in questo caso. Non si capisce cosa sia successo, ma non è arrivato lo smartphone migliore di Apple, ma uno yogurt al gusto di mela, una differenza importante si direbbe.

 

Apple: uno yogurt al posto dell’iPhone

Ovviamente Apple non spedisce direttamente e si è affidata a un servizio di spedizione locale; si sta parlando della Cina. Hanno utilizzato Express Mail Service per una consegna in un armadietto, come quelli di Amazon, e non direttamente a casa propria. Nonostante entrambe le società interessate a questa transazione assicurano la corretta consegna, questa non c’è stata realmente.

Nel caso peggiore si tratterebbe di furto e la polizia ha iniziato a investigare. Per non avere un ritorno negativo, anche la compagnia di spedizione ha iniziato un investigazione interna, nel caso fosse stato il corriere a non avere lasciato effettivamente l’iPhone in questione. Purtroppo non sarebbe il primo caso di furto di dispositivi del genere, ma la storia dello yogurt è qualcosa di particolare e unica.