blank

L’azienda Samsung è una delle più importanti esistenti nel mercato degli orologi intelligenti, poiché non va dimenticato che sono stati i primi a lanciare sul mercato un wearable di questo tipo. Ebbene, i dati dei modelli che sta preparando per quest’anno 2021 sono noti.

Ecco tutte le novità

Da quanto riportato, saranno due le versioni di smartwatch che saranno messe in vendita… e la differenza non sarebbe nelle dimensioni dello schermo che utilizzano, che rappresenta un cambiamento significativo da parte dell’azienda coreana. Fatto sta che tutto fa pensare che l’azienda stia lavorando al lancio di accessori con diversi sistemi operativi , senza perdere l’uso di Tizen (almeno per il momento) che è una sua evoluzione e che sta mostrando le sue ottime prestazioni sia negli smartwatch che negli Smart TV da tempo.

E allora su cosa sta lavorando Samsung? Ebbene, nel ritorno all’uso di un software da tempo abbandonato: Wear OS. Questo è il sistema operativo che Google ha per smartwatch e che, ovviamente, è basato su Android. Hai accesso al tuo negozio di applicazioni, in quanto può essere facilmente installato sul dispositivo indossabile. Pertanto, consente una personalizzazione molto importante riguardo all’uso che viene dato al dispositivo. La verità è che se ne parla dalla base già da tempo e sembra che finalmente potrebbe accadere nel 2021.

Le informazioni disponibili mostrano che i nomi in codice dei due smartwatch su cui lavora l’azienda asiatica sono i seguenti: Wise and Fresh, il che ha molto senso per il modo in cui lavora l’azienda. Tuttavia, i numeri interni di ciascuna opzione sono definitivi e sono i seguenti: SM-R86x e SM-R87x.

La variazione del numero indicherebbe due differenti gamme di prodotti, confermando così che saranno differenti e che il sistema operativo varierebbe. Parliamo quindi di una novità importante e che sarebbe un’ottima notizia per Google (visto che il suo sistema operativo non è il più utilizzato in questo segmento di mercato).

La verità è che sarebbe il ritorno più interessante di Samsung a Wear OS, visto che sei anni fa (cosa che si dice presto) non ha messo in vendita uno smartwatch con Android all’interno. Inoltre, questo movimento sarebbe un segnale molto chiaro che farebbe sì che le voci sempre più insistenti sull’azienda coreana smettano di usare Tizen sui propri smartwatch in poco tempo. Questo finalmente si avvererà? In tal caso, sarebbe lo stesso passo su Smart TV?