blank

I cani non solo riconoscono ciò che i loro proprietari vogliono che facciano dal tono di voce, ma sono anche abbastanza intelligenti da distinguere le parole. Imparano persino i nomi degli oggetti, compresi i giocattoli. Alcuni di questi animali lo fanno con straordinaria velocità.

Secondo gli scienziati dell’Università Eötvös Loránd di Budapest, ci sono cani che riconoscono una nuova parola dopo averla ascoltata solo quattro volte. Come Whisky, un border collie, e Vicky Nina, uno Yorkshire terrier. Lo studio è stato poi pubblicato sullo Scientific Reports.

I cani più intelligenti imparano nuove parole in modo straordinariamente rapido

I ricercatori hanno chiesto ad un certo numero di persone di giocare con i propri cani in laboratorio. Durante quel periodo, hanno nominato un giocattolo sino a quel momento sconosciuto per il proprio cane quattro volte. Per Whisky e Vicky Nina quel numero di ripetizioni era sufficiente: dopo l’ordine, hanno saputo scegliere il giocattolo che era stato indicato tra gli altri. 

Per scoprire se tutti i cani hanno un tale talento per il linguaggio, gli scienziati hanno messo alla prova altri 20 cani. Nessuno ha mostrato una capacità di apprendimento così sorprendente come Whisky e Vicky Nina. Il team conclude che una comprensione così rapida senza una formazione specifica è probabilmente una rara eccezione nel mondo canino.

Whisky e Vicky Nina hanno memorizzato il nuovo vocabolario tanto rapidamente quanto i bambini di due o tre anni, che imparano anche nuove parole molto rapidamente“, afferma Adam Miklósi, della Eötvös Loránd University , in un comunicato stampa rilasciato dagli autori dello studio. Tuttavia, l’apprendimento dei cani era significativamente meno sostenibile di quello mostrato tipicamente dai bambini piccoli: 10 minuti dopo il gioco, il nuovo termine sembrava svanire dalla loro memoria, come hanno dimostrato altri test.

Quindi, è probabile che anche i geni del linguaggio animale abbiano bisogno di più tempo perché una parola rimanga nella memoria a lungo termine.