google mapsGoogle Maps non è soltanto un navigatore standalone in grado di portare i suoi utenti dal punto A al punto B nel più breve tempo possibile. Chi, come noi, ha seguito progressivamente lo sviluppo della piattaforma è cosciente del fatto che si tratta sostanzialmente di un hub integrato di servizi a gratuitamente a disposizione di tutti gli utenti Android, iOS e con infotainment multimediale in auto.

L’ultima novità in arrivo con l’inedito aggiornamento Google Maps fa riferimento ai sistemi di pagamento veloci che potranno essere utilizzati per risparmiare tempo e semplificarsi ulteriormente la vita nel rispetto delle norme che limitano i contatti diretti tra persone al tempo del Covid. Ecco che cosa sta per arrivare.

 

Google Maps come un portafogli: ecco i sistemi per i pagamenti rapidi dei trasporti

Come da titolo, è possibile aspettarsi novità per quel che concerne i sistemi di e-payments che tra non molto conteranno la compresenza di due funzioni da volersi in luogo della prossima build in rilascio nel canale pubblico. Nel dettaglio, avremo a che fare con piattaforme in grado di offrire il pagamento del parcheggio e dei biglietti per mezzi pubblici direttamente dall’applicazione senza passare per ulteriori sottosistemi.

Importante evoluzione, quindi, per quel che riguarda la possibilità di eliminare l’incombenza di un contatto tra utenti e la richiesta di una notevole quantità di tempo. Al momento la novità dell’update Google Maps è stata riservata agli users Android ma non tarderà ad arrivare anche tra le file degli utenti iOS desiderosi di beneficiarne al più presto.