blank

Il nostro smartphone è senza dubbio diventato negli ultimi anni il centro digitale di gestione di svariati rami che coinvolgono la nostra vita, il piccolo device infatti, grazie alle sue numerose funzionalità, ci permette di assolvere tanti compiti, con chiamate e messaggi che oramai sono tra le opzioni più basic presenti.

Tuttavia le chiamate restano comunque una grossa fonte di attenzione, soprattutto se inattese e dall’estero, cosa su cui, molti truffatori, hanno deciso di fondare la loro strategia per derubare gli utenti, è arrivata in circolazione infatti una nuova truffa chiamata Ping Call, la quale si basa proprio su uno squillo di pochi secondi nella speranza di essere richiamati.

Come funziona la truffa

La truffa sostanzialmente punta sull’essere richiamati, i truffatori infatti, sfruttano dei numeri particolari acquistabili e dal costo di chiamata al minuto altissimo, parliamo di cifre infatti che vanno da 10€ a 20€ al minuto, dettaglio di cui voi però non siete consapevoli e che, in caso di richiamata, potrebbe costarvi tranquillamente 50€ sottratti dalla SIM o dal conto se collegato ad essa.

A peggiorare la situazione ci pensa anche l’atteggiamento dei truffatori che sono dall’altro lato, i quali cercano in tutti i modi di tenervi attaccati al telefono, fingono infatti interferenze sulla linea o simulano suoni di chiamata in attesa quando in realtà siete già collegati, il tutto ovviamente per farvi spendere più soldi possibile.

Se doveste dunque ricevere una chiamata di questo tipo, non richiamate immediatamente, verificate il numero sul web dal momento che la stragrande maggioranza di essi è già stato segnalato.