blank

Sicuramente questa notizia, se fosse avvenuta cinque anni fa, molti avrebbero pensato che fosse il giorno del pesce d’aprile perché solo pensando che Apple potesse invadere il territorio Android, più di uno si sarebbe ricordato quella vecchia animosità di uno Steve Jobs che ha giurato in molte occasioni di distruggere quelli di Mountain View e il loro sistema operativo mobile.

Ma le cose sono cambiate molto. Dopo un periodo di confronto, ora è il momento di andare a fare pratica, per aumentare il numero di potenziali utenti e in quelli c’è Apple, che nell’ultimo anno ha portato l’applicazione Apple TV + con le sue serie e film praticamente su tutti i dispositivi possibile: Smart TV, Fire TV Stick, console per videogiochi, ecc. Quindi il passaggio per l’atterraggio su Google TV è stato più che cantato.

Così detto e fatto. È stato lo stesso Google che in un divertente tweet con Ted Lasso come protagonista ha voluto farci sapere che abbiamo già disponibile l’applicazione per i nuovi Chromecast e, ovviamente, tutti quei dispositivi con Google TV, che possono scaricare velocemente l’applicazione dall’archivio applicazioni con solo un paio di clic. Come se fosse uno smartphone.

La fortuna di Chromecast

Apple TV + è stata lanciata il 1 ° novembre 2019 e da allora ha lottato per aumentare il suo catalogo di serie e film originali. Sebbene sia iniziato con pochissimo e fino ad oggi è ancora quello che offre il minor contenuto, ovviamente il 2020 è servito a rafforzare alcune di quelle produzioni e lavorare sulle seconde stagioni delle fiction che hanno trionfato alla loro prima: “Servant”, “For All Mankind” o “Dickinson” sono già disponibili, così come “The Morning Show”, che è in arrivo.

@AppleTV pic.twitter.com/5t3Cd2H9ey

– Made By Google (@madebygoogle) 17 febbraio 2021

Oltre a quelle prime, nel 2020 abbiamo avuto serie come “Defend Jacob”, “Ted Lasso” o “Greyhound”, il film con Tom Hanks come personaggio principale , quindi in questo momento inizia ad assumere un corpo reale. Quindi il suo arrivo al nuovo Chromecast potrebbe servire ad agganciarci al carro di una nuova piattaforma che si caratterizza per la cura dei suoi contenuti.

Inoltre, per chi possiede un iPhone, iPad, Mac o Apple TV, potrà vedere tutti i propri acquisti in questa nuova applicazione per riprodurli all’interno della sezione libreria. Ovviamente senza i cosiddetti extra di iTunes che, per ora, non compaiono come alternativa alla visualizzazione.