Sky Amazon

La settimana che si apre sarà decisiva per l’assegnazione dei diritti tv per il prossimo triennio di Serie A. Lo scenario che si sta per presentare ha del clamoroso: a meno di inaspettati colpi di scena Sky perderà la trasmissione esclusiva per il massimo campionato di calcio. Tutte le partite della Serie A saranno trasmesse, dal prossimo settembre, su DAZN. La pay tv satellitare dovrebbe accontentarsi di soli tre match ogni settimana.

 

Sky può perdere la Serie A ma lancia il nuovo servizio con Amazon

Per ottemperare a questa che sarebbe una mancanza a dir poco clamorosa, la pay tv cerca di ampliare i servizi a disposizione del pubblico. L’obiettivo di Sky – dopo accordi strategici con Mediaset ed Netflix – è quello di diventare un punto di riferimento nel mondo dei contenuti televisivi. Da qui la partnership strategica con Amazon

Attraverso il decoder Sky Q, già da qualche settimana, gli utenti hanno a disposizione l’applicazione Prime Video. Con la presenza della piattaforma Amazon Prime Video, i clienti di Sky potranno accedere liberamente a migliaia di film e serie tv in esclusiva, direttamente con il telecomando del satellitare.

Per accedere al servizio Amazon via Sky sarà necessario avere un regolare account Amazon Prime Attivo. Almeno allo stato attuale, la pay tv non garantisce offerte in associazione con il portale statunitense. Lo scenario però potrebbe cambiare anche in questo caso nei mesi a venire, favorito anche dalle assegnazioni dei diritti tv per la Champions League in condivisione tra la stessa Amazon e la tv satellitare.