Postepay in pericolo: il tentativo di phishing può svuotare il conto

Il pericolo è sempre dietro l’angolo, soprattutto quando si tratta di finanza e tutte le operazioni ad essa connesse. Tutte le persone che sono in possesso di una carta di credito, prepagata o di debito, dovrebbero infatti prestare molta attenzione a ciò che arriva tramite il web.

Più in particolare gli utenti provvisti di Postepay potrebbero incappare nel solito tentativo di phishing che tenta di accaparrarsi i dati di accesso al conto. Da diversi giorni infatti stanno arrivando più testimonianze in merito ad un nuovo messaggio che avrebbe diffuso il panico. Questo è arrivato tramite e-mail, fingendo ovviamente di impersonare i vertici di Poste Italiane pronti a comunicare qualcosa.

 

Postepay: questo è il messaggio che sta terrorizzando gli utenti di mezza Italia

Gentile Cliente,

Ti comunichiamo la modifica delle Condizioni Generali del Servizio di Identità Digitale “PosteID abilitato a SPID” nella nuova versione.

Cosa cambia per te?

  • Il servizio base, cosi come descritto nelle Condizioni Generali del Servizio, è gratuito per le persone fisiche. Non ci sono modifiche per quanto riguarda le funzionalità e l’utilizzo dell’Identità Digitale.
  • Eventuali future modifiche alle Condizione Generali del Servizio saranno rese note ai Titolari, con congruo anticipo, tramite apposita informativa sul Sito o in Bacheca o con ulteriori canali o modalità che Poste ritenesse di adottare.

RICORDA CHE,

Non puoi più utilizzare la tua carta PostePay se non accetterai le modifiche contrattuali. Inoltre abbiamo bisogno della tua collaborazione, dovrai aggiornare le informazioni del tuo profilo online entro 48 dalla ricezione di questa comunicazione.

PROCEDI CON L’AGGIORNAMENTO