Criptovalute

Sembra essere giunta l’ora delle criptovalute. Abbassata la difesa e le preoccupazioni di genere, pare che molte aziende si stiano avvicinando a questo mondo. Dopo l’investimento di Tesla e il nuovo record storico del Bitcoin che ha raggiunto valori mai visti prima, era inevitabile. Anche Mastercard ha dato l’ok e entro quest’anno prevede di introdurre alcune criptovalute nei suoi pagamenti.

 

Mastercard dice sì alle criptovalute per i suoi pagamenti

Una notizia molto interessante quella in cui Mastercard annuncia il suo sì a supportare alcune criptovalute sulla sua rete di pagamento. Farà sicuramente piacere a tutti coloro che da tempo usano le carte di credito per acquistare le monete digitali. Si è visto un picco soprattutto in questi giorni con l’aumento del Bitcoin a seguito dell’investimento di Tesla pari a 1,5 milioni di dollari. Di conseguenza si prevede che sempre più persone si affacceranno al mondo delle criptovalute.

Infatti sono già in molti quelli che oggi si trovano costretti a convertire le criptovalute in valuta tradizionale per fare acquisti. Tutto cambierebbe e sarebbe più facile se si potesse evitare questo passaggio.

Mastercard ci ha pensato e ha confermato che già da quest’anno introdurrà nel suo sistema di pagamento alcune criptovalute selezionate. Per prima cosa però non si transige sulla sicurezza e sulla privacy. L’azienda infatti garantirà gli stessi standard di sicurezza che esistono attualmente per le carte di credito. Solo in questo caso il consumatore sarà tutelato e protetto.

Infine non potranno mancare controlli volti a disincentivare attività illegali, attività criminali e truffe. Tanto più nel mondo delle criptovalute dove non ci sono autorità che ne regolano diffusione e transizioni. Ovviamente tutte queste misure dovranno essere compatibili con le leggi e le normative vigenti in tutti i Paesi.

Garantito tutto questo Mastercard darà l’ok e le persone potranno utilizzare il suo circuito di pagamento con le criptovalute.