Vodafone stupisce gli utenti a dicembre con 3 offerte natalizie fino a 50GB

Vodafone si prepara a grandi investimenti per i prossimi mesi al fine di potenziare la sua tecnologia del 5G. Il provider inglese punta molto sulle nuove reti internet, non soltanto per il presente ma anche punto di riferimento per il futuro a venire.

 

Vodafone, cosa cambia per i clienti tra il 5G ed il 3G

La sperimentazione del 5G in casa Vodafone è già partita nel 2020, con risultati molto importanti. Per il 2021, gli investimenti in termini economici ed in termini di forza lavoro saranno ancora più ampi. Ciò di conseguenza porterà a delle scelte. Come già previsto da altri gestori, proprio per far spazio al 5G, Vodafone partirà a breve per un’operazione di dismissione del 3G. 

Nel corso dei prossimi mesi è previsto quindi un progressivo abbandono del 3G da parte di Vodafone. Le tempistiche stabilite dall’operatore, sino a poche settimane fa, parlavano di un addio della vecchia tecnologia per internet già a partire dalla fine di quest’inverno. Tuttavia, anche a causa della situazione pandemica ancora in corso, i tempi si sono leggermente dilatati.

Resta però l’evenienza che per alcuni abbonati di Vodafone, già a partire dal prossimo 28 Febbraio, il 3G potrebbe definitivamente uscire di scena. La conclusione della stagione del 3G coinciderà però, come sottolineato, con altrettante risorse da destinare sia al 4G che al 5G.

L’obiettivo di Vodafone per il 2021 è quello di potenziare la copertura del segnale in tutta la nazione. Oltre a lavorare sull’eccellenza del 5G, il provider cercherà di rendere il 4G lo strumento di riferimento per la navigazione in internet.