blank

Una rimodulazione di TIM sta facendo molto discutere gli utenti in questi ultimi mesi. Il provider di telefonia ha introdotto per la maggioranza dei suoi utenti il nuovo servizio “Sempre Connesso”. La compagnia italiana ha lanciato la novità per gli abbonati che hanno una ricaricabile con pagamento su credito residuo. Sempre Connesso di TIM non è invece presente sui profili degli abbonati che utilizzano il sistema della Ricarica Automatica.

 

TIM, la rimodulazione con il servizio “Sempre Connesso” per il rinnovo delle offerte

Il meccanismo di Sempre Connesso prevede uno scherma molto essenziale. Il servizio punta al sistema della continuità di traffico. Gli utenti nel momento del rinnovo della promozione, laddove non vi sia credito a sufficienza per il pagamento, riceveranno soglie senza limiti per chiamate, SMS e navigazione internet.

Il pacchetto di Sempre Connesso sarà disponibile per tutti i clienti al costo una tantum di 0,90 euro per una giornata. Stando alle condizioni previste da TIM, l servizio Sempre Connesso sarà rinnovato anche per una seconda giornata, laddove non vi sia ancora credito a sufficienza per il rinnovo della propria tariffa ricaricabile. Anche in questa circostanza, il prezzo univoco previsto per i clienti sarà di 0,90 euro.

Alla fine della seconda giornata, sempre in assenza di saldo, i clienti TIM avranno il blocco del traffico in uscita. Il servizio Sempre Connesso, nel computo totale delle due giornate, avrà quindi un prezzo pari ad 1,80 euro. 

Il saldo a debito di TIM sarà prelevato dal credito residuo degli utenti alla prima ricarica utile effettuata.