Amazon

Jeff Bezos cede la poltrona di CEO lasciando il posto ad Andy Jassy il fondatore di Amazon Web. Dopo 30 anni di onorato servizio alla guida di Amazon, per Bezos è arrivato il momento di uscire di scena e lasciare il posto a nuovi protagonisti.

 

Andy Jassy è il nuovo CEO di Amazon

Fa un passo indietro Jeff Bezos decidendo di lasciare il comando di Amazon e rimanere solo presidente esecutivo. Lo ha comunicato ai suoi dipendenti scrivendo una lettera a dimostrare che nella vita bisogna saper fare scelte sagge non dettate dai propri desideri, ma soprattutto del bene per l’azienda.

Un uomo tutto d’un pezzo e un visionario che trent’anni ha deciso di credere nel mondo dell’e-commerce e che oggi ha portato l’azienda ad avere una compagnia aerea privata. Nondimeno puntando anche su altri servizi che hanno reso le offerte di Amazon uniche nel suo genere. Basti pensare allo streaming di serie tv, musica e film oltre ai servizi Cloud.

E sono proprio questi ultimi a dare un indizio sul perché il patron di Amazon abbia scelto Andy Jassy come degno sostituto.

 

Chi è Andy Jassy e perché proprio lui alla guida del colosso dell’e-commerce

Molti si chiedono chi sia Andy Jassy, il nuovo CEO di Amazon. Non è una domanda tanto strana dato che prevalentemente questo cinquantaduenne è conosciuto come tecnico e non come esperto di comunicazione.

È lo stesso predecessore Bezos a dire chi è questa nuova figura che guiderà Amazon. “È molto conosciuto all’interno della società ed è qui quasi da quanto ci sono io”. Non solo ha guidato e diretto il ramo che nell’azienda si dedica ai servizi in Cloud, ma è stato proprio lui a fondarlo.

Questa decisione non lascia dubbi agli obbiettivi che Amazon vuole raggiungere e ai servizi che reputa indispensabili per la sua crescita aziendale. Infatti Amazon Web Service ad oggi risulta essere il servizio Cloud più utilizzato al mondo. Nemmeno Microsoft è riuscita a raggiungere gli stessi risultati nonostante i costanti investimenti.