Tasse

Esattamente un anno fa il Covid-19 ha colpito l’Italia e il mondo intero e non è ancora finita. Infatti le ripercussioni economiche legate ai lockdown sono conseguenze che arrivano proprio da là. Ecco perché sempre più deciso il Governo cerca di mettere le toppe sulla questione tasse. Una nuova notizia che viene dall’Agenzia delle Entrare farà respirare molti contribuenti italiani. Stop temporaneo ai controlli presso le sedi operative delle aziende.

 

Fino al 30 aprile stop ai controlli sui pagamenti delle tasse presso le sedi operative delle aziende

L’Agenzia delle Entrate ha deciso che fino al 30 Aprile 2021 ci sarà una tregua ai controlli fiscali presso le sedi operative delle aziende. Di conseguenza stop alle verifiche sui mancati pagamenti delle tasse per 90 giorni.

Non poteva che essere questa la scelta presa dall’Ente di Riscossione italiano. Diversamente sarebbe caduto un peso sull’economia ancora più gravoso di quello che già sta segnando molte imprese italiane. Basti pensare ad esempio a chi gestisce palestre, bar, ristoranti e attività ricettive che si sono visti il fatturato crollare in meno di un anno. Alcuni addirittura sono stati costretti a chiudere perché impossibilitati a pagare tesse, affitti, utenze e altro.

Tra l’altro, proprio per questi motivi, il Governo ha prorogato l’invio e l’obbligo di pagamento per almeno 50 milioni tra tasse, cartelle esattoriali e atti vari. In pratica il Fisco ha dovuto mettere in pausa il suo operato ligio e determinato.

 

Dal Governo si è deciso per un rinvio delle Cartelle Esattoriali

Dal Governo ecco quindi un nuovo rinvio per tasse non versate che nonostante tutto i contribuenti avrebbero dovuto pagare al Fisco. In sostanza fino a fine febbraio non saranno inviate le Cartelle Esattoriali e non sarà chiesto nemmeno il pagamento di quelle già notificate. Ad ogni modo pare che questo provvedimento verrà estesero per un altro mese.

In conclusione si può dire che le tasse garantiscono servizi e privilegi a tutti i cittadini, ma è anche vero che in questo particolare periodo storico milioni di contribuenti si trovano sul filo della bancarotta. Comunque per coloro che hanno ricevuto delle notifiche fiscali possono verificare se ci sono le basi per annullare le Cartelle Esattoriali.