Automobili

Secondo recenti studi pare che nel mondo delle automobili quelle elettriche non siano a emissioni zero. Infatti i fattori determinati sarebbero le energie utilizzate per la produzione delle batterie e per il rifornimento. Dunque quelle ibride risulterebbero meno inquinanti. Eccone spiegati tutti i motivi.

 

Chi definisce le automobili elettriche a emissioni zero deve essergli sfuggito un particolare

Secondo recenti considerazioni relative alle fasi produttive, le automobili elettriche inquinerebbero di più delle loro cugine ibride. Infatti pare che molti si siano dimenticati di un particolare: il rifornimento di energia. Tant’è che uno dei motivi per cui non sarebbero ad emissioni zero riguarderebbe proprio la ricarica. Non solo la diffusione delle colonnine sta andando al rallentatore, ma anche il loro impatto ambientale non sembra essere tra i migliori.

Un aspetto fondamentale legato alle emissioni delle automobili elettriche è la produzione delle batterie. “Il Fatto Quotidiano” in un suo articolo ha spiegato quali sono i problemi legati all’inquinamento in fase di approvvigionamento energetico. “Ad oggi la maggior parte delle batterie arriva dall’Asia [..]. Vale la pena tener presente che Cina, USA, Giappone e Corea del Sud hanno un mix energetico decisamente meno sostenibile di quello europeo: ciò incide direttamente sull’impatto ambientale, in termini di produzione di CO2, generato dalla fabbricazione di una batteria in quei Paesi”.

In sostanza l’Asia è il continente dove si concentra la maggior produzione di batterie per le automobili elettriche. Di conseguenza sono ancora poche le fonti rinnovabili che vengono utilizzate nei processi produttivi delle batterie. Il risultato è che, a differenza di un ibrida, l’automobile elettrica per azzerare l’impatto delle emissioni dovrebbe percorrere più di 70.000 km.

In definitiva, con le tecnologie utilizzate in fase produttiva soprattutto in Asia, le automobili elettriche non rappresentano ad oggi una soluzione a zero emissioni. Insomma pare che Franz Fehrenbach, presidente del consiglio di sorveglianza della Bosh, non abbia tutti i torti nel dire che le auto elettriche non sono ecologiche.