blank

Diamo per scontato che tu ricordi il buon vecchio Nokia 3310. Il cellulare indistruttibile, icona dei primi anni Duemila, nonché uno dei cellulari più venduti al mondo. Particolarmente apprezzato per la sua resistenza, il suo aspetto a mattoncino e la sua batteria capace di durare settimane intere, quel vecchio Nokia 3310 oggi può essere valutato ad oltre 100 euro.

Questo non è l’unico cellulare del passato ad essere così valutato, anzi. Ci sono particolari modelli quasi del tutto introvabili che superano i mille euro. Per farti un’idea, potresti dare un’occhiata al sito Vintage Mobile, un e-commerce che si occupa della vendita di telefoni ricondizionati di tutte le epoche, di tutti i marchi (anche quelli che da allora sono scomparsi!) e per tutte le tasche.

Intanto, però, se sei curioso di scoprire quali sono i cellulari del passato che oggi valgono molti soldi, ecco la lista.

Cellulari vintage, ecco i 6 modelli che oggi valgono un mucchio di soldi

  • Motorola DynaTAC 8000x del 1984, del quale furono venduti solo trecentomila esemplari in tutto il mondo. Oggi, un Motorola DynaTAC 8000x funzionante viene valutato circa 1.000 euro.
  • Un po’ più recente, è l’iPhone 2G. Il suo valore oscilla tra i 300 ed i 1.000 euro, ma ciò varia anche in base alle condizioni del dispositivo.
  • Un Ericsson T10 funzionante e in buone condizioni estetiche può arrivare a valere 2.000 euro.
  • Nokia 9000 (1996), il primo modello della serie Communicator con il suo design iconico dotato di tastiera QWERTY. Può essere valutato fino a 500 euro.
  • Motorola StarTAC è stato il primo cellulare a conchiglia, un form factor che le aziende stanno cercando di riportare in auge in questi ultimi mesi. Può essere valutato fino a 500 euro.
  • Nokia 3310, il cellulare indistruttibile. E’ stato uno dei cellulari più venduti al mondo. Può essere valutato fino a 130 euro.