Xiaomi è da sempre al centro di numerose polemiche relative alla gestione dei dati personali degli utenti, che secondo alcuni sarebbero utilizzati in maniera impropria.

Il colosso cinese, che tra pochi giorni presenterà la versione globale di Xiaomi Mi 11, ha quindi deciso di aggiornare le proprie policy in fatto di privacy, informando della novità i propri utenti. Scopriamo insieme tutti i dettagli.

 

Xiaomi ha recentemente aggiornato le proprie policy sulla privacy

Le nuove politiche riguardano sia i dispositivi che le applicazioni e i siti web di Xiaomi e dovrebbero garantire innanzitutto una maggiore chiarezza sulla gestione dei dati raccolti negli ambiti indicati. Nel dettaglio sono stati aggiornati alcuni dettagli dei contatti di Xiaomi, sono state aggiornate le informazioni raccolte da Xiaomi e da società di terze parti, è stata fatta maggiore chiarezza sull’utilizzo delle informazioni che non consentono l’identificazione diretta.

E ancora, è stata aggiornata la gestione dei dati personali degli utenti, con maggiori dettagli sull’uso che Xiaomi fa di tali informazioni per i propri interessi legittimi e in relazione all’utilizzo dei servizi push, sono stati forniti maggiori dettagli sulle politiche di ritenzione e conservazione dei dati raccolti ed infine sono stati esplicitati i diritti degli utenti in merito alle proprie informazioni personali.

Gli utenti Xiaomi possono leggere le policy aggiornate visitando la pagina dedicata sul sito ufficiale del colosso, ricordando che entreranno in vigore a partire dal prossimi 25 febbraio. La pagina è in lingua inglese, ma potete facilmente tradurla con Chrome, andando su impostazioni>avanzate>lingua e cliccare su “Consenti di tradurre pagine in lingue che non conosci”.