chat segrete WhatsApp

WhatsApp è probabilmente la piattaforma da tenere maggiormente sotto controllo. Attraverso il servizio di messaggistica istantanea, gli utenti sono esposti ad una serie di pericoli, di truffe e di raggiri. Alcune di queste truffe potrebbero avere delle ripercussioni molto serie, ad esempio sul proprio credito residuo TIM, Vodafone e WindTre.

 

WhatsApp, tanti utenti vittime di phishing: credito residuo in pericolo

La fonte di maggior pericolo su WhatsApp è rappresentata dalle fake news. Attraverso comunicazioni fasulle, i cybercriminali della rete hanno giorno semplice nel far cadere i lettori come vittime dei loro tentativi di phishing. 

In questi giorni, in cui l’attenzione del pubblico è rivolta sempre ai temi inerenti il Covid (tra contagi e vaccini), su WhatsApp è necessario prestare particolare attenzione a notizie sul Coronavirus. Circolano con insistenza messaggi provocatori sul ruolo dei vaccini. Attirati da questo o da quell’allarme, gli utenti vengono volutamente indirizzati su un link in allegato al messaggio.

Come sottolineato anche in precedenza, cliccare su link random via WhatsApp potrebbe essere davvero pericoloso. E’ in questo modo, infatti, che vengono attivare sul proprio piano tariffario servizi a pagamento. Solo per rimanere in Italia, tanti abbonati di TIM, Vodafone e WindTre hanno lamentato nei giorni precedenti anomalie e mancanze di fondi per il credito residuo. I problemi per il credito residuo sono figli dell’attivazione automatica dei servizi a pagamento.

Per evitare il phishing ed ogni qualsivoglia problema per la propria sicurezza online, su WhatsApp è bene fare una selezione dei messaggi da leggere e cestinare tutti i contenuti provocatori e fasulli.