iphone-pieghevole-apple-smartphone-galaxy-samsung-z-fold

Apple ha depositato una nuova domanda di brevetto presso l’USPTO (US Patent and Trademark Office) denominata “Camera Systems for Bendable Electronic Devices”. La societá sta giá testando uno dei due modelli pieghevoli con il suo principale produttore, Foxconn.

Secondo quanto riferito, Foxconn ha sottoposto i due progetti a test di controllo qualitá. Il design, secondo quanto trapelato, assomiglia al Samsung Galaxy Z Fold 2 e trasforma un iPhone in un iPad aprendo e chiudendo il dispositivo come un libro. Il secondo design in fase di test, e quello presumibilmente favorito da Apple, è in stile flip simile al Motorola Razr e al Samsung Galaxy Z Flip 5G.

iPhone Pieghevole: ancora nessun teaser da Apple

A differenza del Galaxy Z Fold 2, l’idea non è quella di trasformare uno smartphone in un tablet. L’obiettivo è invece quello di poter inserire un iPhone con schermo grande nella tasca di un utente e aprirlo quando necessario. Nella domanda di brevetto, Apple cita: “Un dispositivo elettronico può avere un alloggiamento flessibile formato da tessuto flessibile, polimero flessibile o altri materiali flessibili. Le telecamere possono essere montate sull’alloggiamento”.

La domanda di brevetto afferma che le fotocamere si collegherebbero con il device utilizzando la tecnologia cablata o wireless. Ciò suggerisce che le fotocamere potrebbero essere su una custodia indossata dallo smartphone e non posizionate direttamente sul device. La custodia sarebbe rimovibile e consentirebbe all’utente di scegliere quando utilizzarla per scattare foto e fare video.

Non è chiaro con quale probabilità il Touch ID in-display sarà utilizzato nel 2021, ma Bloomberg afferma che Apple sta “ancora testando” la tecnologia per l’utilizzo. Bloomberg afferma anche che Apple ha citato di rimuovere la porta Lightning a favore della ricarica wireless su “alcuni” modelli di iPhone.