carta d'identità

Le distrazioni nella nostra vita sono davvero all’ordine del giorno, e spesso e volentieri può capitare che dimentichiamo il portafoglio a casa e i documenti d’identità. Per evitare inconvenienti spiacevoli a causa di questa nostra dimenticanza, negli ultimi mesi la Zecca di Stato italiana, in collaborazione con il Governo, ha creato una situazione soluzione digitale, la quale in poco tempo consente di digitalizzare la propria carta d’identità elettronica nel nostro smartphone.
Dunque, oltre ad essere una soluzione del tutto innovativa, la digitalizzazione del proprio documento offre dei vantaggi importanti, come ad esempio la possibilità di accedere ai servizi della Pubblica Amministrazione. Andiamo a vedere nel dettaglio quali sono i vantaggi e gli svantaggi di questa nuova applicazione.

Carta d’Identità Elettronica: ecco come digitalizzarla

Il download è disponibile gratuitamente su tutti i principali Store di app, come Google Play Store e Apple App Store. La nuova app CIE ID comprende diversi tipi di utilizzo: come detto sopra, l’app consente a tutti i cittadini italiani di digitalizzare la propria carta d’identità, andando a garantire la persistenza dei propri dati anagrafici e un accesso decisamente più rapido ai servizi della Pubblica Amministrazione. Invece, nel secondo caso l’app più usata è l’app IO, molto utilizzata anche per quanto riguarda il programma di Cashback di Stato.

Per la digitalizzazione della propria carta d’identità elettronica, dunque, è necessario il rilascio del PIN. Ecco alcune informazioni ufficiali a riguardo: “la prima parte del PIN ti viene consegnata dal Comune in occasione della richiesta di rilascio della CIE, la seconda è recapitata insieme alla Carta. Visita il sito del servizio a cui vuoi accedere, seleziona la modalità di autenticazione “Entra con CIE” e segui le istruzioni per autenticarti con la tua Carta di Identità Elettronica.”.