IPTV: migliaia di persone a rischio multa, la Guardia di Finanza agisce

Molte volte sarà balenato a molti utenti di sottoscrivere un abbonamento IPTV, Il quale è certamente la massima espressione della pirateria ai giorni attuali. Ci sono però tantissimi aspetti da valutare, come ad esempio vantaggi e svantaggi. I vantaggi consistono certamente nel possedere qualsiasi tipologia di canale a costo sensibilmente ridotto, mentre gli svantaggi consistono in futuri e probabili problemi con la legge.

Per evitare qualsiasi tracciamento e per non incorrere in problemi seri, il consiglio di alcuni utenti è quello di utilizzare una VPN. Surfshark ad esempio permette soluzioni molto interessanti e soprattutto con un costo molto economico.

Per avere le migliori offerte anche da parte di Amazon, vi consigliamo di iscrivervi al nostro canale Telegram ufficiale. Clicca qui per entrare.

 

IPTV: arriva una batosta per gli utenti abbonati, ecco i dettagli

La Guardia di Finanza ha scoperto una piattaforma che prende il nome di Webnet, la quale al suo interno ospitava oltre 50.000 utenti italiani. Questi non sanno di poter incappare ora in problematiche gravi con la legge, le quali infatti consistono innanzitutto in una sanzione. Le multe previste vanno infatti da 2000 a 25.000 €, con un periodo di reclusione per chi vende il servizio. Il metodo per beccare gli utenti abbonati è il tracciamento IP, il quale è in atto da qualche settimana.

Dietro Webnet si nascondeva “un’articolata organizzazione, operante in diverse regioni del territorio nazionale, dedita alla vendita e distribuzione di dispositivi di decodificazione idonei a permettere l’accesso al servizio criptato IPTV per fruire di contenuti televisivi, senza il pagamento del canone dovuto”.