automobili

Anche nel 2020 purtroppo abbiamo la sfortuna di assistere a problematiche abbastanza importanti per quanto riguarda le automobili. Di fatto, a quanto pare, due aziende giapponesi, ossia Toyota e Honda, hanno presentati dei difetti decisamente gravi su alcuni veicoli. Questi riguardavano principalmente il motore, la batteria e l’airbag, i quali avrebbero potuto causare dei guasti all’auto ancora più rilevanti e non solo, potevano mettere a serio rischio l’incolumità del conducente e chi viaggia con lui.

 

Automobili difettose: i modelli di Toyota e Honda interessati

Andando a vedere la situazione più da vicino, parlando inizialmente di Toyota, vedremo che il problema riguarda in particolar modo un’interferenza elettrica nel sensore degli urti che porta l’esplosione dell’airbag. Il guasto è molto importante, anche perché potrebbe portare alla non esplosione dell’airbag nel momento del bisogno. Ecco i modelli che presentano questa problematica:

  • Corolla: vendute dal 2011 al 2019
  • Matrix: vendute invece dal 2011 al 2013
  • Avalon: presenti sul mercato dal 2012 al 2018

Fortunatamente, però, il problema si sta risolvendo grazie all’installazione di uno speciale filtro anti-interferenza.

Problemi sempre riguardati l’airbag anche per Honda, solo che in questa situazione la questione è alquanto differente. Mentre per Toyota l’airbag non esplodeva, per Honda l’airbag esplode all’improvviso, causando una pressione dello scompartimento in cui è contenuto. Il problema è grave, anche perché nel momento in cui avviene l’esplosione c’è l’eiezione di schegge pericolose, le quali potrebbero ferire il conducente. I problemi riguardano questi veicoli.

  • Accord: vendute tra il 1998 e il 2000
  • Civic: sul mercato dal 1996 al 2000
  • CR-V: commercializzate dal 1997 al 2001
  • Odyssey: dal 1998 al 2001
  • EV Plus: presente sul mercato dal 1997 al 1998.