molecole

Secondo voi è possibile far spostare le molecole organiche lungo traiettorie ben definite e con notevole precisione? Oggi possiamo dire che una molecola organica può essere trasferita, ad esempio, lungo una traiettoria rettilinea e con una precisione elevata.

A dimostrarlo è uno studio pubblicato sulla celebre rivista Science da un team di ricercatori delle Università di Graz (Austria), di Aachen (Germania) e dell’Oak Ridge National Laboratory (USA). Nello specifico, il gruppo di scienziati ha utilizzato una nuova tecnologia che ha permesso loro di trasferire molecole organiche lungo traiettorie rettilinee e su una distanza relativamente ampia. Il tutto grazie all’impiego di un microscopio a scansione e di una superficie di argento. Un punto di interesse particolare di questa tecnologia è la possibilità di spostare molecole singole su un percorso relativamente lungo indirizzandole verso un sito preciso. Studiando il movimento di singole molecole è possibile acquisire nuove informazioni su processi fisici e chimici che, ad esempio, sono rilevanti per le dinamiche molecolari durante una reazione chimica.

Nel loro lavoro, i ricercatori hanno allineato singole molecole organiche su una superficie di argento utilizzando la punta di un microscopio a scansione a effetto tunnel. In queste specifiche condizioni, le molecole sono estremamente mobili anche a temperature molto basse come -266°C, ma il loro movimento è condizionato dalla struttura regolare della superficie metallica che definisce dei veri e propri binari. Se in queste condizioni si applica un campo elettrostatico, si può fare in modo che le singole molecole si muovano lungo una traiettoria rettilinea in entrambe le direzioni a seconda di com’è orientato il campo.

Si tratta di una tecnologia davvero incredibile che dimostra come, nonostante la superficie piatta a livello microscopico, le molecole possono essere trasferite solo in una direzione.