Il colosso californiano Apple ha fatto sapere di aver esteso il programma di assistenza per la riparazione del display dei MacBook Pro da 13 pollici del 2016. Questo consentirà a tutti i centri di assistenza di continuare ad offrire il supporto gratuito per i modelli idonei.

Per la precisione, l’assistenza è stata estesa per i dispositivi che mostrano due problemi in particolare, la retroilluminazione del display mostra, sempre o a intermittenza, aree luminose verticali lungo tutta la parte inferiore dello schermo e la retroilluminazione del display smette di funzionare completamente. Scopriamo insieme tutti i dettagli.

 

Apple estende l’assistenza della retroilluminazione di MacBook Pro da 13 pollici

I dispositivi interessati da questi problemi, per la precisione un difetto che in rete è stato ribattezzato flexgate, sono stati venduti tra ottobre 2016 e febbraio 2018. Apple o un Centro Assistenza Autorizzato Apple riparerà gratuitamente le unità MacBook Pro interessate. Il programma in questione è stato presentato il 21 maggio 2019. Apple ha determinato che “una piccolissima percentuale” dei display di MacBook Pro da 13 pollici in questine può mostrare i difetti sopra citati, offrendo assistenza ad hoc.

È possibile identificare il modello del proprio computer e verificare se è idoneo per questo programma: bisogna scegliere dal menu Apple, la voce “Informazioni su questo Mac”. I modelli modelli idonei a ricevere assistenza sono: MacBook Pro da 13 pollici del 2016 con quattro porte Thunderbolt 3 e MacBook Pro da 13 pollici del 2016 con due porte Thunderbolt 3.

I dispositivi interessati sono stati venduti tra ottobre 2016 e febbraio 2018. Apple o un Centro Assistenza Autorizzato Apple riparerà gratuitamente le unità MacBook Pro interessate. Il programma copre i modelli idonei di MacBook Pro per 5 anni dalla prima vendita al dettaglio dell’unità o per 3 anni dalla data di inizio del programma, a seconda di quale tra i due periodi sia più lungo.