Unicredit truffe

Il 2021 non è iniziato nel migliore dei modi per i clienti dei principali istituti bancari Italiani come Intesa SanPaolo, UniCredit, Banco BPM e BNL. Nel corso delle ultime settimane, di fatto, si sono fortemente intensificati gli attacchi ai conti correnti propagati attraverso l’ormai conosciuto tecnica delle mail phishing. Questa tecnica, nonostante sia ormai contrastata anche dai molteplici client di posta elettronica, purtroppo continua a colpire migliaia di utenti ogni giorno

Ma qual è quindi l’obiettivo di queste finte email? Ovviamente il fine ultimo di Hacker e Cyber criminali è in assoluto quello di rubare le credenziali di accesso per poter accedere facilmente ai conti bancari online delle vittime. La tecnica maggiormente utilizzata per poter quindi colpire i correntisti è l’ormai classica scusa del conto “bloccato”. I criminali del web, di fatto, spingono gli utenti a cliccare sul link presente nella mail per poter sbloccare il proprio conto.

Phishing: attenzione alle truffe che colpiscono i correntisti Unicredit, Sanpaolo, BPM e BNL

Cliccando quindi sul link presente nella mail, le vittime della truffa vengono automaticamente reindirizzate al sito web della propria banca. Ovviamente, come possiamo facilmente immaginare, la pagina web presentata risulta essere tutt’altro che originale. I Cyber Criminali, al fine di colpire quanti più utenti possibili, ricreano di fatto una copia perfetta della pagina di accesso. L’unica differenza, quindi, sta nel form in cui vengono inseriti i dati. Completando l’accesso con le proprie credenziali, queste ultime non verranno utilizzate per collegarsi alla banca online ma, bensì, verranno inoltrate istantaneamente ai truffatori.

L’unica soluzione per difendersi da questi attacchi è quindi evitare qualsiasi email fittizia, accertandosi in anticipo che la mail di provenienza sia reale.