Robert Kirkman, il creatore di The Walking Dead, avrebbe preso in considerazione l’idea di uccidere Rick Grimes nel sesto numero del suo fumetto che termina il volume 1: Days Gone Bye. Nel numero 6, Rick affronta il suo migliore amico Shane a causa della sua relazione con Lori, moglie di Rick, che lo credeva morto all’inizio dell’apocalisse zombi. Shane incolpa Rick per essersi svegliato dal coma e riunito con Lori e il figlio Carl di nove anni. Shane è a pochi istanti dal sparare a Rick quando viene ucciso da Carl.

The Walking Dead, il creatore ha pensato di uccidere Rick dopo 6 numeri

In The Walking Dead Deluxe #6 di questo mese, una riedizione del fumetto, Kirkman descrive i suoi piani precedentemente dichiarati che prevedevano l’uccisione Rick appena dopo essersi riunito con la sua famiglia:

“Questa era la fine del primo arco narrativo, la conclusione di ciò che avrebbe costituito il primo volume di TWD… avrebbe potuto essere il finale della serie”, scrive Kirkman. “Non ero sicuro che questo libro sarebbe andato il numero 6, motivo per cui il triangolo amoroso Lori/ Shane/Rick, la base drammatica di questa serie, si è concluso così rapidamente.”

Quando Kirkman pianificò il numero che sarebbe uscito all’inizio del 2004, era “abbastanza sicuro” che The Walking Dead sarebbe sopravvissuto a un’altra serie di sei numeri a causa di un promettente aumento delle vendite. Non è esattamente com’è andata a finire, ma Kirkman ha “preso molto seriamente in considerazione” di terminare il sesto numero con Shane che uccide Rick ed un Carl che avrebbe avuto troppa paura di dire a Lori ciò a cui aveva assistito per paura delle conseguenze su sua madre.

“Shane non avrebbe saputo che Carl lo avesse visto, quindi ci sarebbe stata molta tensione tra loro due”, spiega Kirkman. “Shane sarebbe stato il primo vero grande cattivo, e avrebbe agito con il gruppo, dalla loro stessa parte, il nemico che dormiva nella tenda accanto”. Kirkman dubita che The Walking Dead avrebbe avuto lo stesso successo se avesse ucciso Rick nel primo volume