bonus 1000 euro 2021

In seguito all’emergenza del Coronavirus, nel corso del 2020 il Governo Italiano ha stanziato numerose misure volte a sostenere diverse tipologie di lavoratori. Tra queste misure (contenute nel Decreto Ristori) vi è anche un bonus da 1000 euro destinato ai lavoratori stagionali, intermittenti e autonomi senza partita IVA. Il pagamento di questa indennità, stando a quanto è emerso, arriverà a breve.

 

In arrivo il pagamento del bonus da 1000 euro

Il Governo Italiano ha cercato di aiutare quanto più possibile i lavoratori autonomi per affrontare la tremenda crisi economica legata al diffondersi della pandemia. Fino al 31 dicembre 2020, in particolare, era possibile richiedere un bonus da 1000 euro e, stando a quanto pubblicato sul gruppo Facebook “Reddito di Cittadinanza e reddito di emergenza covid-19”, i primi pagamenti sono previsti per il 13 gennaio 2021.

Oltre a questo, il Governo è già al lavoro per il nuovo Decreto Ristori 5 che prevede nuovi incentivi nel corso del nuovo anno. Si tratterà sempre di un bonus Inps da 1000 euro destinato ai lavoratori autonomi e ai titolari di partita Iva. Tuttavia, per poter richiedere questi incentivi, è comunque necessario possedere dei particolari requisiti.

In primis, chiunque abbia intenzione di fare richiesta deve possedere la partita Iva aperta da almeno tre anni e deve avere un reddito annuo inferiore ai 50 mila euro. Poi, è necessario possedere una posizione contributiva regolare almeno nell’arco dei tre anni precedenti ed è necessario che, nel corso del 2020, il fatturato abbia avuto un calo superiore o pari al 33% rispetto a quello dell’anno precedente. Tra le altre misure previste per il 2021, vi ricordiamo che è prevista una proroga delle cartelle esattoriali del 2021 per alcune tipologie di lavoratori.

VIAthewam.net