WhatsApp: truffati gli utenti, attenzione al messaggio sul Coronavirus

Si potrebbero creare scenari del tutto inediti su WhatsApp da qui alle prossime settimane. Nelle scorse giornate tutti gli utenti della chat di messaggistica istantanea sono stati invitati ad accettare le nuove norme per la privacy con la modifica di un paragrafo legato alla possibilità di sfruttare le informazioni delle chat per favorire la presenza di annunci commerciali sui social. La propensione di WhatsApp al mondo degli advertisement potrebbe concretizzarsi, inoltre, a breve con l’arrivo delle pubblicità sulla piattaforma.

 

WhatsApp, dopo le norme privacy arriva la peggiore novità per il pubblico

Stando a quelle che sono le indiscrezioni, i prossimi aggiornamenti della chat potrebbero portare in dote la peggiore novità possibile per il pubblico. La presenza degli annunci commerciali su WhatsApp sta per diventare una realtà.

La chat nel giro di alcune settimane potrebbe quindi replicare il modello che già altri servizi come Facebook o Instagram hanno adottato. L’indirizzo degli sviluppatori di WhatsApp è quello di rendere disponibili le pubblicità nella sezione delle Storie. Un aggiornamento simile era già previsto per lo scorso anno, per poi essere rimandato in vita definitiva proprio per questo inverno del 2021.

A seguito delle rinnovate condizioni per la privacy, già di per sé contestate, il pubblico potrebbe non gradire un simile cambiamento per WhatsApp. iGà attraverso social e blog si possono percepire voci di dissenso relative a questo schema. I tecnici di WhatsApp tuttavia tendono a rasserenare gli animi, con una garanzia e con una contestuale promessa. La presenza delle pubblicità su WhatsApp non interesserà minimamente le conversazioni e le chat private.